• Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

 

Il Cammino di Santiago le nostre attività

Guarda i nostri programmi e parti con noi per Santiago

 

Frate Sentiero, Sora Strada

Da Rimini a La Verna sulle tracce di San Francesco

 

Camminate!!! Per piacere

Martedì e Venerdì sera per combattere la lotta contro il divano

Home
Francesca e il suo tempo
Scritto da Vinicio   
Domenica 18 Aprile 2010 18:00

Francesca

Lei che a Rimini ha trovato l’amore e la morte.

Lei, ravennate, che a Rimini è passata per una tragica vicenda, legando alla città il suo nome per sempre.

Lei che è simbolo dell’amore ad ogni costo, a costo della vita.

Lei, bellissima come il suo mito, che è sopravvissuto a chi l’ha uccisa e ha cercato di nasconderla, di farla sparire, di farla dimenticare.

A lei, giudicata non degna di una tomba vera, la sorte ha regalato molto di più, la sepoltura eterna abbracciata al suo amore.

Lei, vittima dell’inganno che le fece conoscere l’amore, uccisa dall’ira di chi l’aveva ingannata.

Lei che ha pagato con lacrime di infelicità e infine con la vita, l’immortalità nella memoria di chi ama.

Lei ancora oggi ci attira, ci affascina, ancora ci conquista, a lei ancora si canta:

“… ma Paolo e Francesca quelli io me li ricordo bene …

perché ditemi chi non si è mai innamorato di quella del primo banco … “ (Venditti)

 

 

 

Il potere di Francesca da Rimini

Francesca da Polenta, il personaggio riminese più conosciuto a livello mondiale. Chi lo avrebbe mai detto!

Manca poco alle Giornate di Studio su Francesca, ma già il richiamo è forte. E per avvicinarci a lei abbiamo pensato di conoscere meglio il suo tempo e il suo mondo, attraverso quello che ancora qui a Rimini è ben visibile. È bastato unire le forze di chi è più sensibile a questi temi ed è stato un successo. Questi gli attori: I promotori delle Giornate di Studio, i Musei Comunali e le guide per la parte culturale, Il Resto del Carlino per la promozione dell’iniziativa e noi de La Pedivella per la parte organizzativa. Risultato circa 150 persone che dalle sale del Trecento al Museo sono passate per la chiesa dei Servi e per quella di sant’Agostino. Hanno seguito il filo ideale che legava arte e fede, osservando i quadri dipinti per celebrare la gloria dei ricchi e gli affreschi creati per far comprendere le sacre scritture ad ognuno, anche ai più poveri ed agli analfabeti. Senza tralasciare uno sguardo ai palazzi che ospitavano i signori, o a quello che ne resta, come gli stemmi araldici. Infine l’immancabile merenda offerta dal Forno della Vecchia Pescheria. Tutto bello, tutto riuscito ma forse anche grazie al Potere di Francesca.

Appuntamento alle Giornate a lei dedicate, il 21-22-23 maggio, quando sarà ancora una volta la protagonista assoluta. Il 23 mattino saremo a Verucchio sulle sue tracce per la conclusione, mentre nel pomeriggio ci dedicheremo ai Villanoviani.

Restate in contatto.


 
Ti raddrizzo la schiena !!
Scritto da Vinicio   
Giovedì 18 Marzo 2010 20:53


Ti raddrizzo la schiena !!

Così dicevano insegnati severi  e padri rigorosi ai figli ribelli,
che prendevano una “brutta piega”, e così, che a forza
di botte, qualche schiena si aggiustava. A noi, invece,
è successo dolcemente, delicatamente, quasi senza
accorgercene, attraverso pochi, azzeccati movimenti
suggeriti - quasi sussurrati - da Antonella. Dopo averci
fatto fare pochi passi nella stanza, ci ha “stesi a terra”,
ci ha indicato come “ascoltare” le varie parti del corpo,
che ci portiamo dietro tutto il giorno e che a volte
sembra non ci appartengano.

Feldenkrais

Dai piedi fino alla testa è stato piacevole sentire che
piano piano rispondevano alle sollecitazioni che lei ci
proponeva. Movimenti lenti, distensivi, rilassanti
-anche se dapprima un po’ impacciati - che alla fine
hanno restituito elasticità alla schiena, che l’anno
veramente “raddrizzata”.  L’anno “stirata”al punto
che tutti hanno potuto “provare con mano” il
risultato. Infatti se prima di cominciare l’ultima
parte della schiena era staccata da terra, tanto da
farci passare la mano, dopo non era più possibile, l
a schiena aderiva a terra.
Che sensazione di benessere  e che bello vedere
la sala piena di persone – più di cinquanta
- che si muovono in silenzio, ammaliate dalle
parole di Antonella e dal metodo Feldenkrais.
“Una disciplina di educazione al movimento”
che si basa anche sulla conoscenza di se stessi, sul
recuperare una sorta di serenità interiore, che porta ad
abbandonarsi, calmarsi, prendere fiato, sentire il respiro
che ci attraversa, ci ravviva, ci da ossigeno...
Un’altra sorpresa è arrivata poi, durante la passeggiata
che ha seguito la lezione, sembrava infatti di camminare
meglio, forse semplicemente “più diritti”, ma meglio.
E dopo tutto quel movimento, quelle sensazioni, la fame
si è fatta sentire e il pomeriggio si è chiuso con la consueta
merenda, che ogni volta vede la collaborazione del
Panificio della Vecchia Pescheria. ”
Davvero un bel pomeriggio di “soft sport” e benessere,
dedicato a se stessi, ancora una volta fuori dei centri
commerciali, lontani dalla televisione.
Altre iniziative in tema seguiranno questa, per ora chi
vuole incontrare Antonella può andare nel suo studio a
Santarcangelo, sul suo sito  www.antonellabastoni.it
oppure la potrà incontrare venendo a camminare con noi
la sera o alla prossima dimostrazione che proporremo, che
si baserà sul Nordic Walking, di cui è anche istruttrice.
A presto e mi raccomando “ Schiena dritta, pancia in dentro
e petto in fuori” !!! … Si si ma con calma, affinché la fatica
non superi il gusto e…
Vinicio / La Pedivella
Foto: Zeppilli - Matteoni

 

Allegati:
FileDimensione del File
Scarica questo file (Ti raddrizzo la schiena.pdf)Ti raddrizzo la schiena!1142 Kb
 
Le strade di Rimini raccontano
Scritto da Vinicio   
Mercoledì 07 Ottobre 2009 00:00


“””Camminate!!! - Per piacere - ”””

LE STRADE DI RIMINI RACCONTANO                                         6/10/2009

Itinerario ideato e guidato da Michela Cesarini in collaborazione con i Musei comunali

Vedere più di cento persone in piazza Cavour non è poi così difficile, vederle che vi si aggirano tutte insieme un martedì sera è già più raro, se si spostano in gruppo da un angolo all’altro, infilandosi sotto ai portici, nella vecchia pescheria fino alla piazzetta delle poveracce è proprio strano, che vadano in giro con il naso all’insù è incredibile.dsc03104

Eppure l’altra sera – martedì - quelle cento persone hanno combattuto la “battaglia contro il divano” vincendola, hanno fatto alcuni di quei 10.000 passi giornalieri che “salvano la vita”, hanno lasciato a casa l’apatia di fine giornata lavorativa e si sono lasciate trasportare indietro nel tempo, fino al medioevo.

Quando la piazza e i dintorni erano il centro degli interessi di tutto il Montefeltro, quando gli splendori dei “Signori di Rimino” si rispecchiavano nei palazzi, nelle torri, nel castello.

Quando Pandolfo Malatesta arricchiva la sua città con le opere dei più grandi maestri e architetti dell’epoca.

La piazza -martedì sera- ha cambiato volto.

Si è mostrata profondamente diversa a quanti hanno scoperto quegli angoli, quegli stemmi, quelle facciate, quei particolari mai notati prima. Ma soprattutto è  apparsa – finalmente – popolata da persone “normali” che la guardano e la apprezzano per quella che è: uno splendido esempio di architettura medievale e non un ricettacolo di “punk a bestia” sdraiati sugli scalini, con l’immancabile bottiglia di birra da scagliare poi, contro un muro.

È stato bellissimo trasgredire a quello che sembra ormai un “ordine costituito”, che vuole i centri cittadini vuoti e pericolosi.

Ancora più incredibile è stato vedere che alcuni dei quelli che erano lì si sono poi uniti al gruppo, che alcuni ragazzi hanno chiesto, curiosi, di che si trattasse.

Martedì sera è andata in onda un’altra puntata di quegli appuntamenti che ogni martedì e venerdì noi de “La Pedivella” proponiamo, un’altra delle “Camminate!!! Per Piacere” che grazie al contributo del Musei Comunali, ha avuto una guida d’eccezione: Michela Cesarini.

Grazie alla sua bravura, ha saputo dare “voce ai palazzi” che hanno raccontato storie di  il lusso, di  splendore, che la dicono lunga sulla antica ricchezza della nostra città e sulla fortuna che abbiamo ad averne ancora dei segni.

Le Camminate!! Per Piacere, continuano tutti i martedì e venerdì, il calendario con i punti di partenza li troverete sul sito www.lapedivella.com o chiamando al 3207433000.

 

Vinicio Zeppilli  /  La Pedivella

 

 

 
<< Inizio < Prec. 71 72 73 74 75 76 77 78 79 Succ. > Fine >>

Pagina 79 di 79

Calendario eventi

Non ci sono eventi al momento.

Registrati su LaPedivella.com

Potrai inviarci le tue immagini, inserire nel calendario le tue iniziative e riceverai via mail la nostra Newsletter con tutte le nostre attività future!

CLICCA QUI!

Chi è online

 46 visitatori online

Login al sito



"futuri "punto abbraccio adesione aggiornato agosto aiuto allalba allombra amalfitana amato amici andalo andalusia andremo appuntamenti aprile aspetta assisi attorno auguri barocco beach beato beccato bello benessere bici biciclette bismantova blazevic blazevich bologna borello borgo bormio caccia cadenti calendario calla camaldoli cambio cammina camminando camminar camminare camminata camminate cammini cammino cammino" cammino_finisterre_ cammino_santiago_ campidelli carnevale cascata cascate cattolica celebrazioni cesena cesenatico chicca chiese ciaspolata citta classe compagnia confermato conoscerlo corte costiera covignano culturale culturali degli dellassunta delle dentro dicembre difficile dintorni diseo diventa dolomiti domani domenica dovè duchi edizione eravamo escursione famiglia febbaio febbario febbraio feltria ferrara festival finlandesi fogheraccia formula fossombrone francesca francesco francese francigena frate fuori furlo gennaio gente giornata giorni giorno giubileo giugno giuliano goran grattacelo grotte guida guide gusti hanno impressionisti incontrare incontri incontro longa lorenzo loreto luglio maggio maltempo manitese marecchia marmore marzo meeting memorica meraviglie mercatini milano misteri molina mongolfiere montefortiana montegridolfo monza motonave natale natele nella night nordic notte novembre ottobre padova palio parco parte partecipazione pasquetta passato passeggiata passi passo pavia pedalando pedalare pedivella pedoni pellegrini pellegrini" perche perdere piacere piedi pietra pietracuta pineta pomeriggio porta portare potenza preliminare presentazione prodotti programma programmi puglia quattro quota raccontano raddrizzo reale record ricerca ridiamo rilassarsi rimini riminicorrexbene rinvio risveglio ronconi ronda saludecio salute sanbart santagata santarcangelo santiago sassi scarrozzinando scheda schiena segni sella sentiero serata settembre settimana siamo sibillini sicilia spasso sportiva stagionali stelle stimmate storia strade sulla sullacqua sulle tappa tappe tempo tesori tornati trail trento trulli tutta tutti ultime urbino uscita uscite vacanza valeriana veder venete venezia verna verona verucchio villa ville vostri


www.lapedivella.com
La Pedivella - Associazione Sportiva Dilettantistica - Rimini