• Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Santiago - tutto per partire Santiago 2008 - Siamo tornati!
Santiago 2008 - Siamo tornati! Stampa E-mail
Scritto da Vinicio   
Martedì 19 Agosto 2008 00:00

Siamo appena tornati e già è fortissima la voglia di ripartire!

Santiago 2008_41 Stavolta eravamo veramente un gruppone, una cinquantina tutti pronti a sfidare se stessi lungo il Cammino.

E il Cammino, anche questa volta, non ha deluso nessuno, ha dispensato fatica e dolori a tutti, soprattutto a chi era meno preparato.

Santiago 2008_108 Ma per tutti c’è stata l’indescrivibile soddisfazione di essere lì, di avercela fatta, di essere arrivati a Santiago, nella Cattedrale, sotto il Botafumeiro, insieme a migliaia di altri pellegrini.

La pioggia del primo giorno non ha per nulla scalfito la determinazione, e in complesso il clima è stato ideale, ottimo, come del resto il cibo e l’accoglienza.

Pensate: i luoghi, i boschi quasi incantati, i panorami sempre stupefacenti, le magnifiche cattedrali, hanno fatto “da contorno” a tutto il resto. Che bel contorno vero???

Santiago 2008_6 Santiago 2008_146 Santiago 2008_48 Santiago 2008_139 Santiago 2008_134 Santiago 2008_221

 

 

 

 

 

 

 

 

Di seguito le solite due righi che raccolgono le mie impressioni ed i ringraziamenti.

 

Si era detto…

El Camino de Santiago 2008

 

Si era detto di andare a camminare in Spagna

non è stata affatto una passeggiata,

ma la dura fatica è stata abbondantemente ricompensata

 

Immaginavamo un sentiero da percorrere

ci ha accolto un Cammino da compiere

alla ricerca della meta che mentre camminavamo, cambiava

 

Volevamo arrivare in una città, in un luogo

siamo arrivati ad una consapevolezza

che non esiste una fine della strada

 

Immaginavamo una terra lontana, sconosciuta, estranea

siamo stati accolti come figli da cullare,

con al fianco fratelli da aiutare e padri da cui imparare

 

Contavamo di ricevere, immaginando di averne diritto

non avevamo fatto i conti con quanto già avevamo

con il privilegio che ci era toccato, solo per essere lì

 

Eravamo sicuri di conoscere noi stessi

ci siamo scoperti diversi

e soprattutto, al ritorno, cambiati

 

Credevamo di essere incapaci di aiutare, di confortare

i gesti, le parole ci sgorgavano da dentro senza fatica

il sorriso sbocciava più spontaneo che mai

 

Ritenevamo di avere la corteccia dura, impenetrabile

ci siamo trovati col cuore aperto dal solo sorriso di uno sconosciuto

con l’anima scoperta, messa a nudo, donata, a chi ci ascoltava

 

Cercavamo momenti di calma per riposare, di solitudine per pensare

abbiamo trovato attimi di pace lunghi un giorno

parole di pace scambiate per chilometri

 

Inseguivamo le risposte alle tante domande della vita

ci sono state offerte persone come modelli

comportamenti come esempi, sorrisi come punti fermi

 

Prevedevamo un ritorno soddisfatto per l’impresa completata, per la strada fatta

abbiamo invece portato a casa inquietudine,

smania di ripartire, fame di altra strada

Pensavamo di andare a compiere l’impresa più difficile, il viaggio della vita

abbiamo scoperto che l’opera più grande è costruire se stessi

dare compimento al grande progetto disegnato per noi

 

Eravamo bravi a classificare le persone solo guardandole

abbiamo imparato ad ascoltarle

e smesso di giudicarle

 

Avevamo perso l’essenza dell’amicizia adolescenziale

abbiamo ritrovato quella confidenza, quella intimità, quella intesa

che la vita di ogni giorno ci nega

 

Volevamo rafforzare la fede camminando, volevamo capire, crescere

ci è stata offerta l’opportunità di farlo, noi abbiamo scelto

nulla ci è stato imposto, tutti e comunque siamo stati accettati

 

Portavamo con noi le speranze, le preghiere, le intenzioni dei fratelli

mai tanto impegno è stato così dolce

mai così accuratamente un dovere è stato compiuto

 

Il sentiero, le chiese, i panorami, il Botafumeiro, visti in quei giorni

sono state – solo - la paga per gli occhi

la ricchezza vera, ora, la portiamo dentro

 

Rispondendo alla chiamata non sapevamo realmente dove andare e cosa aspettarci

Santiago però, ci ha accolti per quelli che siamo

ci ha restituito ciò che, camminando nella vita, ci siamo meritati

 

Grazie per essere stai con me. Per aver dato, ricevuto, pianto e riso.

Per aver sopportato, per aver presto perdonato, aiutato, animato.

Non sono sicuro di aver fatto tutto bene, ma ho fatto il possibile

e, come ogni anno, se Santiago vorrà, se si fiderà ancora di me,

sarò pronto a ripartire, a dire ancora una vota … sì, si può fare, andiamo !

 

A presto e ancora una volta BUEN CAMINO, AMIGOS PREREGRINOS

 

Vinicio / La Pedivella

 

Calendario eventi

Non ci sono eventi al momento.

www.lapedivella.com
La Pedivella - Associazione Sportiva Dilettantistica - Rimini